Walmart si scusa per il gusto del gelato al ginepro dopo la battuta d’arresto

Walmart si scusa per il nuovo gusto del gelato di marca di un rivenditore noto come “Junteenth”, suscitando critiche sul fatto che l’azienda stia cercando di monetizzare una vacanza per commemorare la fine della schiavitù negli Stati Uniti.

In una dichiarazione a CBS MoneyWatch, Walmart ha affermato che stava rivedendo la sua classificazione del prodotto e avrebbe “rimosso gli elementi rilevanti”. Ha aggiunto: “La festa di Jundeen segna la celebrazione della libertà e dell’indipendenza. Tuttavia, abbiamo ricevuto feedback sul fatto che alcuni prodotti hanno causato preoccupazione ad alcuni dei nostri clienti e ci scusiamo sinceramente”.

Il gusto Junteenth – velluto rosso rotante e cheesecake – ha preso fuoco sui social media, con alcuni utenti di Twitter che hanno accusato Walmart di essere sordo perché il nuovo gusto di gelato è venduto da un’azienda fondata dalla famiglia bianca e gestita da un CEO bianco. Altri hanno esortato i consumatori a sostenere la propria versione del cosiddetto Cremalizius, un’azienda di proprietà dei neri. Gelato al velluto rosso.

“È problematico quando i marchi e le aziende di proprietà dei bianchi vedono Juntin come un’altra opportunità commercializzata (cooperativa). [African-American] Una semplice comprensione di cosa sia comunità, cambiamento o juntine “, ha scritto un utente di Twitter.

La confezione di Jundeenth Ice Cream esorta i consumatori a “condividere e celebrare la cultura afroamericana, la liberazione e la speranza duratura”.

I maggiori partner personali di Walmart sono i membri della famiglia Walton, discendenti del fondatore Sam Walton, secondo Factset.

Divenuto giuntino 12a festa federale nel paese Nel 2021, il presidente Joe Biden ha firmato una legge che renderebbe il 19 giugno una festa. La festa risale al 1865, quando gli ultimi afroamericani ridotti in schiavitù a Galveston, in Texas, dichiararono ufficialmente la fine della guerra civile e la loro indipendenza. Sono passati più di due anni dopo che il presidente Lincoln ha firmato la Dichiarazione di Indipendenza, che ha concesso la libertà a tutti gli schiavi negli stati confederati.

Pubblicato da Bridge, una società focalizzata sulla promozione della diversità e sull’aggiunta di attività commerciali Lettera aperta Il 23 maggio, Walmart ha esortato i dirigenti a ritirare dagli scaffali il gusto del gelato del marchio Great Value. Bridge ha notato nella lettera che Jundeint segna “il periodo più oscuro e distruttivo della storia americana”.

“Introdurrai il cosiddetto gelato chiamato 27 gennaio? Giornata mondiale della memoria, o 7 aprile, la giornata che commemora il genocidio in Ruanda. Certo che no”, diceva la lettera.

La lettera sottolineava che l’etichetta del gelato aveva un marchio “DM” accanto alla parola “jointed” e che il ponte era segnalato come problematico.

“Mantenere il DM e rivendicare il diritto alla parola ‘joondeent’ non fa che aggravare la mancanza di comprensione sulla rivendicazione del diritto a qualcosa che rappresenti la gente nel suo insieme. La giunta semplicemente non può ammettere”, ha affermato il panel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.