S&P 500 scivola mentre la grande tecnologia Microsoft e Alphabet pesano il mercato

Il Nasdaq e l’S&P 500 sono scesi mercoledì mentre i trader hanno pesato sui guadagni deludenti dei giganti della tecnologia Microsoft e Alphabet.

Il Nasdaq è sceso dell’1,9%. L’S&P 500 è sceso dello 0,6%. La media industriale del Dow Jones a 30 titoli è stata scambiata di 3 punti in più.

I servizi pubblici e il commercio immobiliare sono stati leggermente negativi come settore nel corso della giornata. Sono in rosso nelle preferenze dei consumatori, nei servizi di comunicazione e nella tecnologia.

All’inizio della giornata, il Dow è salito di oltre 300 punti quando Visa ha alzato l’indice grazie a forti guadagni. L’S&P 500 è stato positivo.

Le azioni del colosso tecnologico Google, madre di Alphabet, sono diminuite del 6,4% Aspettative mancate in cima e in fondo. Alphabet ha riportato un calo delle entrate pubblicitarie di YouTube, spingendo gli investitori a declassare le prospettive per altre società tecnologiche che fanno affidamento sulla spesa pubblicitaria.

Nel frattempo, Microsoft in seguito è scesa di circa il 6% Le entrate cloud del colosso tecnologico sono più deboli del previsto Nonostante abbia battuto le stime di entrate e utili nei suoi ultimi risultati trimestrali. La società ha anche pubblicato una guida ai ricavi del trimestre in corso che non è stata all’altezza delle aspettative.

Le fluttuazioni dei principali indici riflettono un “tiro” tra le società americane e la Federal Reserve mentre gli investitori cercano di bilanciare ciò che le società riportano e cosa significano gli aumenti dei tassi di interesse, ha affermato Keith Buchanan, portfolio manager di GLOBALT Investments. Il primo dei grandi rapporti tecnologici ha avuto un certo impatto perché è un settore in cui investono molte persone.

“L’azione intraday di oggi è un microcosmo di ciò che noi investitori abbiamo provato nelle ultime settimane”, ha affermato Keith Buchanan, portfolio manager di GLOBALT Investments. “La fiducia si basa su una prospettiva del tutto pessimista. L’ottimismo del predecessore della Federal Reserve si verifica solo in una situazione in cui, dal punto di vista macroeconomico, le cose si stanno deteriorando molto rapidamente”.

“La transizione è qui, è qui da un po’ e penso che probabilmente è qui per restare”, ha aggiunto. “Non giorno per giorno, settimana per settimana, ma intraday, a causa della posizione in cui si trovano gli investitori in questo momento”.

In altre notizie sugli utili, le azioni Harley-Davidson sono aumentate del 6,7% dopo che il produttore di motociclette ha riferito di aver superato le aspettative prima dell’ora. Boeing ha perso il 9,4% dopo il produttore di jet Perdite e ricavi trimestrali hanno mancato le aspettative.

Le azioni sono aumentate all’inizio della giornata quando i trader hanno cercato di scrollarsi di dosso i risultati trimestrali deludenti di Microsoft e Alphabet.

Se gli indici diventano negativi, l’S&P 500 e il Nasdaq interromperanno le vittorie consecutive di tre giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.