Processo Steve Bannon: copertura in diretta e ultimi aggiornamenti, 21 luglio

Mentre va sotto processo questa settimana con l’accusa di oltraggio al Congresso, l’ex consigliere di Trump Stephen K. Bannon ha offerto la possibilità che potesse prendere il banco dei testimoni. Mentre gli imputati raramente testimoniano in propria difesa, l’udienza segnerà l’unica volta in cui Bannon testimonierà sotto giuramento perché accusandolo di disprezzo è meno, non più, probabile che parlerà con i legislatori.

Bannon è accusato di aver sfidato una citazione di una commissione della Camera che indaga sull’attacco del 6 gennaio 2021 al Campidoglio degli Stati Uniti. La giuria ha chiesto a lui testimonianze e documenti, in particolare per quanto riguarda le sue conversazioni con il presidente Donald Trump il 5 e 6 gennaio 2021. Bannon ha rifiutato, citando il privilegio esecutivo.

Ma accusare Bannon renderebbe la sua testimonianza più difficile, non più facile. Come imputato penale, ha il diritto di rifiutarsi di rispondere alle domande e ha una strategia legale per il processo e possibili appelli in cui può argomentare contro la testimonianza del Congresso. Quando Bannon si è offerto di parlare al comitato all’inizio di questo mese, gli avvocati hanno affermato che non era appropriato dire cosa avrebbe potuto fare Bannon ora; Fondamentalmente, di fronte a mandati di comparizione e scadenze del Congresso, non ne ha dato nessuno.

In questo senso, l’udienza potrebbe essere un ammonimento, non per Bannon, ma per chiunque si rifiuti di essere coinvolto nel Comitato del 6 gennaio o in qualsiasi altra parte del Congresso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.