NFLPA e NFL accettano la regola di Tua Tagovailoa prima delle partite di questo fine settimana

Per la NFL Players Association, le modifiche ai protocolli di commozione cerebrale della lega non possono arrivare abbastanza presto.

Il sindacato ha rilasciato una dichiarazione venerdì affermando di aver raggiunto un accordo con la NFL Un cambiamento che impedisce ai giocatori di tornare in gioco Se mostrano una grave instabilità motoria, È successo in modo vergognoso Delfini di Miami Trimestre Tua Tagovailoa Nella 3a settimana.

La NFLPA ha invitato la lega ad attuare il cambiamento nelle partite di questo fine settimana:

“Il nostro sindacato ha accettato di modificare il protocollo di commozione cerebrale per proteggere i giocatori dal tornare a giocare in caso di eventi simili a quelli che abbiamo visto il 25 settembre. Vogliamo che queste modifiche abbiano effetto prima delle partite di questo fine settimana per proteggere immediatamente i giocatori. Spero che la NFL adotta la modifica prima di allora.”

La NFL e il sindacato hanno concordato sabato di implementare le modifiche a partire dalle partite della domenica.

La NFL ha risposto Una relazione preliminare Venerdì sera hanno confermato di aver acconsentito ai cambiamenti, ma hanno respinto la richiesta del sindacato di un cambiamento immediato.

Entrambe le parti hanno rilasciato i risultati della loro indagine sul caso Tagovailoa e hanno concordato reciprocamente: “L’esito di questo caso non era previsto quando è stato redatto il codice. Pertanto … il codice sarà modificato per migliorare la protezione dei giocatori. “

“Esiste un protocollo per stabilire cure di alta qualità per ogni giocatore, in base al quale ogni professionista medico si impegna in un esame significativo e rigoroso delle proprietà del giocatore”, si legge in parte nella decisione. “Alla sua conclusione, le parti si impegnano a continuare a valutare il nostro protocollo per garantire che rifletta l’approccio conservativo previsto per valutare i giocatori-pazienti con potenziali lesioni alla testa”.

La gestione di Tagovailoa da parte dei Dolphins è stata oggetto di un maggiore controllo dal suo ritorno in gara 3 e la NFLPA ha annunciato la stessa notte che avrebbe indagato sul processo. Nella partita successiva dei Dolphins, quando Tagovailoa subì una grave commozione cerebrale per aver colpito la testa a terra, le sopracciglia alzate si trasformarono in espressioni di orrore, spingendo a ripensare completamente a come la NFL gestisce le ferite alla testa.

squadre NFL Occorre prestare particolare attenzione ai giocatori con evidenti ferite alla testaPiù recentemente con Puledri di Indianapolis corro indietro Nyheim HinesOMS Non è tornato a “Thursday Night Football” dopo aver mostrato un’apparente instabilità motoria grossolana.

Il cambiamento della politica di commozione cerebrale segnalerebbe una maggiore cautela. Si spera che le squadre abbiano imparato la lezione dopo l’infortunio di Tagovailo, ma l’Unione chiaramente non vuole correre rischi.

La NFLPA vuole evitare il ripetersi della situazione di Tua Tagoailoa. (Jeff Moreland/ICON Sportswire tramite Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.