L’interruzione della rete Rogers in tutto il Canada colpisce banche, aziende e consumatori

Una vista generale del quartiere Rogers Building di Rogers Communications a Toronto, Ontario, Canada, il 22 ottobre 2021. REUTERS/Carlos Osorio

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

  • Rogers domina l’industria delle telecomunicazioni canadese
  • I servizi bancari sono stati sospesi e il traffico è stato influenzato
  • L’industria delle telecomunicazioni ha rinnovato le sue critiche alla concorrenza

TORONTO/OTTAWA, 8 luglio (Reuters) – Una grave interruzione della rete ha interrotto l’accesso a banche, trasporti e governo per migliaia di persone venerdì dopo che una seconda diffusa interruzione ha colpito Rogers Telecommunications Inc, una delle più grandi società di telecomunicazioni del Canada. (RCIb.TO) Poco più di un anno.

Quasi ogni aspetto della vita è sconvolto. I canadesi che lavorano da casa in genere si affollano nei caffè e nelle biblioteche pubbliche che offrono ancora l’accesso a Internet. Air Canada (AC.TO), la più grande compagnia aerea del paese, ha affermato che il suo call center è stato colpito. I sistemi di pagamento cashless dei rivenditori hanno subito un rallentamento, mentre le banche hanno segnalato problemi con i servizi ATM.

L’interruzione, iniziata alle 4:30 ET (0830 GMT), ha sollevato preoccupazioni per la concorrenza nel settore e ha suscitato nuove critiche da parte dei clienti sulla mancanza di accesso ad altri fornitori.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

“Ti deludiamo oggi. Stiamo lavorando per farlo il più rapidamente possibile”, ha detto Rogers in una nota. “I nostri team tecnologici stanno lavorando con i nostri partner tecnologici globali per ripristinare i nostri servizi e continuare ad andare avanti”.

Rogers non ha detto quando il servizio potrebbe essere ripristinato.

Con circa 10 milioni di abbonati wireless e 2,25 milioni di abbonati Internet al dettaglio, Rogers è il principale fornitore dell’Ontario. Con Bce Inc (BC.TO) e Telus Corp (TTO)Rogers controlla una quota di mercato del 90% in Canada.

Downdetector, che aggrega i rapporti sullo stato da più fonti e tiene traccia delle interruzioni, ha mostrato rapporti sull’interruzione dalle 4:30 ET, superando oltre 20.000 utenti entro le 7:00 (1100 GMT). I rapporti sono scesi a 7.700 entro le 14:30 ET (1830 GMT).

Istituzioni finanziarie e banche canadesi, inclusa Toronto-Dominion Bank (TD.TO) e Banca di Montreal (BMO.TO) Ha detto che l’interruzione ha influenzato i suoi servizi. Banca reale del Canada (RY.TO) Ha affermato che i suoi servizi bancari e bancomat online sono stati colpiti.

L’interruzione ha reso più difficili i trasporti e le prenotazioni dei voli durante l’alta stagione estiva.

Un portavoce dell’aeroporto internazionale di Vancouver, uno degli aeroporti più trafficati del Canada, ha affermato che i passeggeri non possono pagare il parcheggio, utilizzare gli sportelli bancomat del terminal o acquistare merci presso i rivenditori aeroportuali a causa della perdita di accesso a Internet.

Air Canada (AC.TO) Non ha detto in che modo il suo contact center è stato influenzato, ma ha affermato che stava lavorando urgentemente per risolvere il problema. Le compagnie aeree in Canada, come quelle in Europa e negli Stati Uniti, stanno registrando elevati volumi di chiamate a causa della cancellazione dei voli e dei ritardi causati dalla carenza di personale durante la pandemia. leggi di più

concorrenza

I critici hanno affermato che l’interruzione ha dimostrato la necessità di una maggiore concorrenza nel settore delle telecomunicazioni.

All’inizio di quest’anno, il Competition Bureau canadese ha bloccato l’offerta di Rogers di rilevare la rivale Shaw Communications. (SJRb.TO) L’accordo da 20 miliardi di dollari canadesi soffocherà la concorrenza in un paese in cui le tariffe delle telecomunicazioni sono tra le più alte al mondo. Il pignoramento è ancora davanti al tribunale in attesa del verdetto definitivo. leggi di più

“L’interruzione di oggi illustra la necessità di una concorrenza più libera per aumentare gli investimenti nella rete”, ha affermato Anthony LaCavera, amministratore delegato di Globealive, la società di investimento che ha fatto un’offerta per il provider wireless coinvolto nell’accordo Rogers/Shaw.

Nell’aprile 2021, i clienti Rogers hanno segnalato interruzioni dei servizi voce e dati wireless per diverse ore.

Rogers ha attribuito la sua interruzione di aprile a un problema tecnico collegato a un aggiornamento del software Ericsson. Un portavoce di Ericsson, che fornisce la tecnologia cloud per la rete 5G di Rogers, ha rifiutato di commentare venerdì e ha indirizzato tutte le domande a Rogers.

Alcune agenzie governative che hanno perso l’accesso a Internet, inclusi gli uffici passaporti canadesi e l’autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni, hanno dovuto annullare i servizi. Canada Revenue Agency, l’agenzia di riscossione delle tasse del paese, ha perso il servizio telefonico.

Il ministro dell’Industria canadese François-Philippe Champagne ha affermato che il suo team è in contatto con l’azienda.

“Abbiamo espresso quanto sia importante che la questione venga risolta il prima possibile e che l’azienda fornisca una comunicazione diretta e chiara alle persone colpite”, ha twittato.

‘Il denaro è il re’

Non è chiaro quanti singoli canadesi siano stati colpiti dall’interruzione. L’interruzione ha causato ad alcuni chiamanti problemi a raggiungere i servizi di emergenza con le chiamate al 911, ha detto la polizia in tutto il Canada, comprese le sue città più grandi, Ottawa e Toronto.

I residenti di Toronto si sono riversati in giro per una caffetteria Starbucks del centro città, offrendo la connessione Wi-Fi gratuita su una rete illesa.

“Ci sono un sacco di persone qui che lavorano duramente con i loro laptop ed è come se fossero a casa perché non hanno alcun servizio a casa”, ha affermato il cliente Ken Rosenstein.

Venerdì, nel centro di Ottawa, i caffè, tra cui Tim Hortons, non hanno accettato carte di debito e di credito e hanno respinto i clienti senza contanti. Tim Hortons non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

“Oggi in molti negozi, il contante è il re”, ha affermato Michelle Vasilishen, portavoce del Retail Council of Canada.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Segnalazioni di Yuvraj Malik, Eva Mathews, Shubham Kalia e Maria Ponnejad a Bangalore; Catherine Jackson a Washington; Divya Rajagopal e Chris Hellgren a Toronto; Ismail Shakil a Ottawa; di Rami Ayyub; Montaggio di Shinjini Ganguly e Jonathan Otis

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.