Il premier cinese Li Keqiang si è dimesso dal Comitato Centrale del nuovo partito

PECHINO, 22 ottobre (Reuters) – Il premier cinese Li Keqiang e tre membri del Comitato permanente d’élite del Politburo del Partito Comunista al governo sono stati rimossi dal Comitato Centrale appena eletto sabato.

Più di 2.000 delegati hanno eletto un comitato centrale di 205 membri e 171 membri supplenti al congresso biennale del partito a Pechino.

Il 67enne Li Keqiang, il 72enne Li Zhanshu, il 67enne Wang Yang e il 68enne Han Zheng – gli attuali sette membri del Comitato permanente – sono stati esclusi dal nuovo Comitato Centrale.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Li Zhanshu e Han Zheng avrebbero dovuto ritirarsi a causa delle norme sull’età.

Il comitato centrale si riunirà a porte chiuse nella sua prima sessione plenaria, o plenum, domenica per votare il prossimo Politburo, che di solito è composto da 25 persone e dal suo comitato permanente.

Sono stati esclusi anche il governatore della banca centrale cinese Yi Gang, 64 anni, e il presidente del regolatore bancario e assicurativo Guo Shuqing, 66 anni.

Anche il capo dell’economia cinese, il vicepremier Liu He, 70 anni, è stato escluso dal nuovo comitato centrale.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Segnalato da Beijing Newsroom; Montaggio: William Mallard

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.