Il Pentagono afferma di finanziare i carri armati per l’Ucraina

Il Pentagono ha annunciato venerdì il primo finanziamento in assoluto per i carri armati all’Ucraina, parte di un pacchetto di aiuti militari da 400 milioni di dollari che fornirà anche un budget per aggiornare veicoli corazzati, droni e missili di difesa aerea.

Mentre le forze ucraine proseguono con un’offensiva per riconquistare la città meridionale di Kherson, ulteriori capacità dell’esercito, di terra e aeree sono state sottoposte a maggiori attacchi aerei dalla Russia, anche da parte di droni forniti dall’Iran.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky aveva chiesto alla NATO di fornire carri armati entro le prime settimane dell’invasione russa, iniziata il 24 febbraio.

Di venerdì L’Ucraina ha twittato “Grazie [President Biden] E le persone [the United States] Per un altro pacchetto di aiuti militari da 400 dollari”.

Il pacchetto armi include 90 carri armati T-72 ricondizionati, tutti provenienti dalla Repubblica Ceca. Gli Stati Uniti pagheranno per la ristrutturazione di 45 di loro, mentre i Paesi Bassi pagheranno per la ristrutturazione degli altri 45, ha detto il vice segretario stampa del Pentagono Sabrina Singh.

I T-72 sono i primi carri armati finanziati dagli Stati Uniti ad essere consegnati dall’inizio della guerra in Ucraina, ha detto Singh, aggiungendo che alcuni dei veicoli saranno consegnati entro la fine di dicembre.

Nonostante gli sforzi della Russia, il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca John Kirby ha detto ai giornalisti che l’Ucraina sta facendo “progressi crescenti” nel sud.

“Ci sono stati alcuni progressi incrementali da parte degli ucraini nel sud e, ovviamente, anche nel nord-est, mentre continuano a cercare di respingere le linee russe”, ha detto.

Kirby ha aggiunto che le linee russe erano “in gran parte stabili e profonde”, facendo eco alle osservazioni del rapporto sui movimenti militari russi e sulle evacuazioni civili nell’area intorno a Kherson. Questo potrebbe indicare i preparativi per una guerra imminente.

Parte dei 400 milioni di dollari saranno inviati ai produttori per aggiornare i missili di difesa aerea HAWK e la loro consegna sarà annunciata come parte di una futura gamma presidenziale di aiuti militari all’Ucraina, ha affermato Kirby.

“Spenderemo i soldi per riportare questi intercettori HAWK al codice e quindi consegnarli direttamente in Ucraina nelle future elezioni presidenziali. Questo è un esempio di evoluzione per soddisfare le esigenze”, ha affermato.

Il pacchetto include 250 veicoli corazzati per il trasporto di personale M1117 e 1.100 nuovi droni Phoenix Ghost, sebbene Singh non avesse una tempistica esatta per “quando verrà consegnata questa prossima tranche”.

Kirby ha affermato che l’amministrazione continuerà a lavorare con il Congresso per mantenere il sostegno militare, finanziario ed economico all’Ucraina nonostante il respingimento di una minoranza di repubblicani che critica l’incanalamento di dollari USA da parte di Kiev.

Gli Stati Uniti hanno fornito più di 18 miliardi di dollari in aiuti militari all’Ucraina dall’invasione su vasta scala della Russia a febbraio. L’Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale ha fornito 9,88 miliardi di dollari in sviluppo e assistenza umanitaria.

Ma il sostegno pubblico americano agli aiuti all’Ucraina sta diventando sempre più partigiano, secondo un recente sondaggio del Wall Street Journal.

Il quotidiano ha scoperto che mentre il 57% degli americani sostiene il mantenimento degli aiuti all’Ucraina, solo il 35% dei repubblicani lo fa, rispetto all’81% dei democratici. Tra gli indipendenti, il 45% sostiene la fornitura di aiuti all’Ucraina.

Alcuni legislatori repubblicani hanno avvertito che esamineranno o si opporranno agli aiuti all’Ucraina se otterranno la maggioranza al Congresso dopo le elezioni di medio termine.

Rep. Marjorie Taylor-Green (R-Ga.) detto giovedì In una manifestazione a Sioux City, Iowa, l’ex presidente Trump ha affermato che se i repubblicani riprenderanno il controllo del Congresso, “non un centesimo andrà all’Ucraina”.

Il leader della minoranza della Camera Kevin McCarthy (R-California) ha affermato che una Camera guidata dal GOP è improbabile. Scrivi un “assegno in bianco”. In Ucraina.

I repubblicani che detengono i portafogli della sicurezza nazionale e della politica estera a Capitol Hill hanno detto a The Hill Il supporto è forte Tra il GOP per aver fornito all’Ucraina l’aiuto militare ed economico di cui aveva bisogno per dichiarare guerra alla Russia.

e una coppia bipartisan di senatori Visitato Kiev Questa settimana per sottolineare l’impegno di repubblicani e democratici.

Ellen Mitchell ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.