Il pattinaggio artistico alza il limite di età a 17 anni

Martedì l’organo di governo globale del pattinaggio di figura ha votato per aumentare gradualmente il limite di età minima per i concorrenti d’élite a 17 anni nei prossimi tre anni. Ha classificato la mossa come un tentativo di proteggere la “salute fisica e mentale e il benessere emotivo” delle pattinatrici, ma ha preso la sua decisione dopo aver affrontato le critiche in tutto il mondo per aver danneggiato un campione russo di 15 anni in uno scandalo sul doping. Singolo femminile alle Olimpiadi invernali di Pechino di quest’anno.

C’è stato un cambiamento nella norma che alza il limite di età Approvato All’incontro annuale dell’International Skating Union a Phuket, in Thailandia. Il cambiamento sarà graduale, ha detto il sindacato di pattinaggio: nessun cambiamento nella stagione 2022-23. Ma i cosiddetti pattinatori senior devono avere 16 anni nel 2023-24 e 17 anni nella campagna 2024-25.

Un nuovo limite di età più elevato sarà in vigore per le prossime Olimpiadi invernali di Milano e Cordina, in Italia, nel 2026.

La decisione arriva pochi mesi dopo un grave scandalo doping che ha coinvolto la pattinatrice russa Camila Valeva, allora appena 15enne, alle Olimpiadi invernali di Pechino. Valeva, una delle migliori pattinatrici del mondo e aspirante a vincere una medaglia d’oro, è risultata positiva al test per un farmaco vietato prima delle Olimpiadi. Questo scandalo ha sollevato interrogativi sulla sicurezza fisica e mentale dei giovani pattinatori e se è stato fatto abbastanza per proteggerli dagli adulti che stanno conducendo le loro vite.

La proposta sembrava ottenere un ampio consenso nella comunità internazionale del pattinaggio artistico, dove da anni si dibatteva e si dibatteva la questione dell’applicazione di una certa età minima.

Nella riunione di martedì due persone si sono astenute dal voto con 16 voti favorevoli e 100 contrari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.