Il nuovo leader del Regno Unito Liz Truss mette a punto un massiccio schema di sussidi per l’energia

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

  • Annuncerà giovedì il programma di sostegno energetico
  • Il nuovo Primo Ministro boccia la tassa eolica sulle società elettriche
  • La sterlina è scesa al livello più basso rispetto al dollaro USA dal 1985
  • I prestiti saranno alti, dice Kwarteng
  • La BoE afferma che il sostegno energetico aiuterà a frenare l’inflazione

LONDRA, 7 settembre (Reuters) – Il nuovo primo ministro britannico Liz Truss ha preparato mercoledì i dettagli finali di un piano per far fronte all’aumento delle bollette energetiche che ridurrà l’inflazione ma aggiungerà oltre 100 miliardi di sterline (115 miliardi di dollari) al debito del Paese. .

Nel suo primo giorno intero come leader della Gran Bretagna da quando ha sostituito Boris Johnson, Truss ha detto al parlamento che avrebbe sostenuto le imprese e le famiglie mentre resistevano alla recessione prevista per la fine dell’anno.

La sterlina è scesa al livello più basso rispetto al dollaro USA dal 1985, tra le preoccupazioni degli investitori sull’ammontare del debito che la Gran Bretagna dovrà vendere per finanziare un salvataggio energetico e i tagli alle tasse promessi dal Tesoro.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Una fonte a conoscenza della situazione ha detto a Reuters che Truss sta valutando la possibilità di congelare le bollette energetiche in un piano che potrebbe costare fino a 100 miliardi di sterline, un’importante svolta dal suo rifiuto dei “manuali” nelle prime fasi della sua campagna di leadership conservatrice.

Deutsche Bank ha affermato che i 179 miliardi di sterline, ovvero la metà dello storico stimolo alla spesa per la pandemia britannica, per il sostegno ai prezzi dell’energia e i tagli alle tasse promessi sarebbero un duro colpo per le finanze pubbliche del paese.

Truss ha respinto le richieste dell’opposizione laburista di finanziare parte della spesa aumentando le tasse sulle società energetiche.

“Sono contrario alle tasse inaspettate. Credo che sia sbagliato impedire alle aziende di investire nel Regno Unito”, ha detto Truss ai legislatori.

Giovedì dovrà presentare al Parlamento i dettagli del programma di sostegno energetico.

Più prestiti

Il suo ministro delle finanze, Kwasi Kwarteng, ha affermato durante il suo primo giorno di lavoro che i prestiti a breve termine sarebbero stati elevati per sostenere famiglie e imprese e finanziare tagli alle tasse. leggi di più

“Dobbiamo essere decisi e fare le cose in modo diverso. Ciò significa concentrarci incessantemente su come sbloccare gli investimenti aziendali e far crescere le dimensioni dell’economia britannica, piuttosto che come ridistribuire ciò che resta”, ha detto ai leader aziendali.

La sterlina è scesa a $ 1,1407, il livello più basso rispetto al dollaro dal 1985 e quasi l’1% rispetto all’euro.

Mentre il calo della sterlina aggiungerà pressioni inflazionistiche all’economia, il previsto congelamento dei prezzi aiuterà ad allentare le pressioni sul costo della vita sui consumatori che si preannunciano essere le più dure degli ultimi decenni.

Huw Pill, capo economista della BoE, ha affermato che il piano potrebbe rallentare l’inflazione – che ha superato il 10% a luglio – anche se era troppo presto per dire quali sarebbero state le implicazioni per gli aumenti dei tassi della banca centrale. leggi di più

Alcuni economisti hanno recentemente affermato che l’inflazione prevista dalla BoE supererà il 13% ad agosto e che i prezzi del gas, se aumentati dall’invasione russa dell’Ucraina, potrebbero raggiungere il 20%.

Bill ha anche affermato che la BoE non consentirebbe un aumento della spesa pubblica per aumentare la domanda nell’economia al punto da aumentare l’inflazione.

Tuttavia, gli investitori hanno ricalibrato le loro scommesse su un aumento del tasso di 75 punti base al prossimo annuncio di politica monetaria programmato dalla BoE il 15 settembre. Anche i rendimenti dei titoli di stato britannici a due anni sono diminuiti.

Kwarteng ha incontrato il governatore della BoE Andrew Bailey e ha affermato che “l’indipendenza è davvero una pietra angolare nella gestione dell’economia”, commenti che sembravano volti a rassicurare gli investitori sul fatto che il nuovo governo non avrebbe fatto pressioni sulla banca centrale.

All’inizio della campagna per la leadership conservatrice, Truss ha affermato che il governo aveva bisogno di stabilire una “chiara direzione di marcia” per la politica monetaria, sebbene avesse adottato un tono meno interventista.

Quarteng ha detto che lui e Bailey si incontrano regolarmente due volte alla settimana per coordinare il sostegno economico.

($ 1 = 0,8721 sterline)

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Ulteriori rapporti dell’Ufficio del Regno Unito sono stati scritti da William Schomberg e curati da Hugh Lawson

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.