Il capo del monitoraggio delle Nazioni Unite chiama ‘pericoloso’ uno sciopero contro la centrale nucleare ucraina | Ucraina

L’Onu ha chiesto l’arresto immediato di tutte le attività militari nei pressi dell’Ucraina Centrale nucleare di Zaporizhia Dopo essere stato colpito da un proiettile, uno dei reattori si è spento, creando un “rischio reale di catastrofe nucleare”.

Raffaele Mariano Croci, Direttore Generale del Nucleare Internazionale Energia L’agenzia si è detta “profondamente preoccupata” per le segnalazioni di danni all’impianto e ha chiesto agli esperti dell’AIEA di poter ispezionare i danni.

“Sono profondamente turbato dai bombardamenti di ieri La più grande centrale nucleare d’Europa“Questo sottolinea il pericolo reale di un disastro nucleare che potrebbe minacciare la salute pubblica e l’ambiente in Ucraina e oltre”, ha affermato.

La società nucleare ucraina Energoatom ha affermato che l’attacco ha danneggiato un cavo elettrico e costretto uno dei suoi reattori a smettere di funzionare, aggiungendo che “permangono rischi di perdite di idrogeno e materiale radioattivo e il rischio di incendi rimane elevato”. Il bombardamento “rappresenta un serio rischio per il funzionamento sicuro dell’impianto”, ha detto Croci.

“Le azioni militari che incidono sulla sicurezza e la protezione di una centrale nucleare sono totalmente inaccettabili e devono essere evitate a tutti i costi. Qualsiasi fuoco militare diretto o proveniente dall’impianto equivale a giocare con il fuoco, che può avere conseguenze disastrose.

Iscriviti alla prima edizione della nostra newsletter giornaliera gratuita – ogni settimana alle 7:00 BST

Kiev ha accusato le truppe russe di immagazzinare armi pesanti nell’impianto, che hanno sequestrato a marzo e continuano ad occupare. A sua volta, Mosca ha accusato le forze ucraine di prenderlo di mira.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, nel suo discorso a tarda notte di sabato, ha accusato ancora una volta Mosca di terrorismo, affermando che “i terroristi russi sono stati i primi al mondo a usare una centrale elettrica… per il terrorismo”.

L’alto diplomatico dell’UE, Joseph Borrell, ha condannato l’attacco come “un altro esempio della flagrante e sconsiderata violazione da parte della Russia delle norme sulla sicurezza nucleare e del disprezzo delle norme internazionali”.

Croci ha chiesto che un team dell’AIEA di esperti di sicurezza, sicurezza e protezione guidato da Thane possa visitare l’impianto.

L’Unione Europea ha criticato la Russia per “azioni militari” attorno all’impianto. “L’UE condanna le azioni militari della Russia intorno alla centrale nucleare di Zaporizhia”, ha affermato il capo degli affari esteri dell’UE Joseph Borrell. “Questa è una violazione grave e sconsiderata delle regole di sicurezza nucleare e un altro esempio del disprezzo della Russia per le norme internazionali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.