I futures sulle azioni salgono dopo aver segnato la migliore settimana da giugno

Commercianti sul pavimento del NYSE, 21 ottobre 2022.

Fonte: NYSE

I futures sulle azioni statunitensi sono aumentati domenica sera dopo che tutte e tre le principali medie hanno raggiunto la loro migliore settimana da giugno, terminando venerdì.

I future legati alla media industriale del Dow Jones sono aumentati di 222 punti, ovvero dello 0,71%. I futures S&P 500 e Nasdaq 100 sono aumentati rispettivamente dello 0,88% e dell’1,00%.

Le mosse arrivano dopo un’altra settimana volatile per le azioni mentre la stagione degli utili del terzo trimestre si riscalda. Venerdì, il Dow ha guadagnato più di 748 punti, ovvero il 2,47%. L’S&P 500 e il Nasdaq Composite sono aumentati rispettivamente del 2,37% e del 2,31%. Ciò si è aggiunto ai guadagni di inizio settimana. L’S&P 500 e il Dow sono aumentati rispettivamente del 4,7% e del 4,9%, mentre il Nasdaq è salito del 5,2%.

Finora, i rapporti sugli utili hanno avuto risultati contrastanti per le azioni. Venerdì, i titoli bancari Goldman Sachs e JPMorgan Chase hanno guadagnato oltre il 4% dopo il rapporto sui risultati. Ma non tutti i risultati sono stati positivi: Snap ha perso il 28% dopo aver segnalato un mancato guadagno.

Venerdì le azioni sono aumentate anche quando i rendimenti obbligazionari sono aumentati, con il Tesoro statunitense a 10 anni che ha raggiunto il livello più alto dal 2008 in mezzo a guadagni aziendali misti. Il rendimento delle obbligazioni è inversamente proporzionale al prezzo.

“Il mercato azionario sta cercando di fare un minimo per passare all’ultima fase del mercato ribassista”, ha dichiarato venerdì David Donabedian, chief investment officer di CIBC Private Wealth US. “Sembra un mercato a due vie in questo momento. C’è un tiro alla fune tra gli scettici e coloro che pensano che sia ora di possedere le azioni”.

La tecnologia ha rapporti sugli utili più grandi nella prossima settimana, anche da giganti della tecnologia come Mela, lettere, Amazon E Microsoft. Wall Street controllerà anche i dati sull’inflazione: lunedì verranno pubblicati gli indici dei gestori degli acquisti di servizi e produzione di ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.