I Celtics portano la difesa alla vittoria nella brutta Gara 5 contro gli Heat

Non è stato bello, ma i Boston Celtics hanno preso il comando per la prima volta nella finale della Eastern Conference e hanno affrontato l’eliminazione dei Miami Heat in meno di 48 ore su una partita in trasferta.

Nessuna squadra è riuscita a trovare la rete nel primo tempo, ma il Celtic ha pareggiato 24-2 a più di sei minuti dalla fine del primo quarto e dall’inizio del quarto. La valanga ha trasformato la prima partita avanti e indietro della serie in una quinta vittoria consecutiva. La massima difesa di Boston ha battuto Miami dal campo con il 32% di tiri e una vittoria per 93-80 per pareggiare la serie con una precisione del 16% dall’intervallo di 3 punti.

Le star dei Celtics Jason Todd e Jaylan Brown hanno segnato 10 punti su 16 tiri nel primo tempo, ma hanno fatto tutti e cinque i tentativi di iniziare il quarto quarto, inclusi quattro da 3 punti. Brown ha 25 punti.

“Giochiamo a basket”, ha detto Brown a ESPN dopo la vittoria. “Sono i playoff. Una partita, vinci. La prossima partita, [Jimmy Butler] Può uscire e ottenere 40 punti, quindi dobbiamo essere migliori di partita in partita. Questo gioco ne conta solo uno. Dobbiamo essere pronti per il prossimo”.

I Celtics, che sono 40-4 nella storia della franchigia, ospitano la gara 6 venerdì, mentre guidano la serie 3-2. I fan di Boston ricorderanno il 2012, quando i Celtics presero il comando nella finale di conference per 3-2 e persero nel caldo.

La star dei Boston Celtics Jason Tatum ha risposto ai Miami Heat durante la quinta partita della finale della Eastern Conference il 25 maggio 2022 alla FTX Arena di Miami. (Andy Lyons / Getty Images)

Entrambe le squadre hanno abbattuto il 40% dal campo e sono andate male dalla linea dei 3 punti nel primo tempo. Miami aveva 12 punti su 10 palle perse di Boston e 16 punti su nove rimbalzi offensivi – e all’intervallo era in vantaggio solo 42-37. Era brutto. Il lato positivo è che la serie ha visto i suoi primi grandi cambiamenti dal quarto di apertura di Game2.

Gli infortuni non hanno aiutato. Marcus Smart, una distorsione alla caviglia è entrato nell’arena. Robert Williams III ha iniziato con un ginocchio aggiustato chirurgicamente. Tatum ha peggiorato di nuovo la sua spalla da cecchino per due volte. Butler allatta al seno con il ginocchio destro gonfio e Kyle Lowry con dolore alla coscia sinistra. Tyler Hero non ha mai visto il campo con una vita ferita.

Butler, Lori e Max Strauss hanno subito un infortunio al tendine del ginocchio durante la partita, durante il quale sono inciampati in panchina e hanno segnato 33 punti su 4 dal campo. Sono 60 su 8 (13%) nelle ultime due partite.

“Non stiamo cercando scuse per nulla”, ha detto l’allenatore di calore Eric Spolestra dopo la seconda sconfitta esplosiva consecutiva. “Non abbiamo deviato nulla. Non abbiamo dato ragioni per questo. Abbiamo perso la partita oggi. Abbiamo subito una pesante sconfitta a Boston. Siamo ancora vivi. Abbiamo la possibilità di giocare davanti a un grande pubblico. [in a potential Game 7 on Sunday] Un’opportunità per creare un ricordo che ricorderete a lungo. Questo è ciò a cui stiamo pensando in questo momento, abbiamo guerrieri che si impegneranno, si rafforzeranno, faranno tutto il necessario per prepararsi per la prossima partita e si divertiranno ad abbracciare quella partita. “

I Celtics, che avevano iniziato il terzo quarto 8-0, hanno raddoppiato la manche e terminato la partita 10-0, conducendo 69-58 nel quarto quarto. Miami ha sbagliato 19 dei 23 tentativi di field goal e 13 dei terzi 14 tiri da 3 punti. Il caldo non ha potuto creare nulla oltre a due duri tiri in sospensione di Cape Vincent. Riserve Vincent, Duncan Robinson e Caleb Martin hanno segnato 33 degli 80 punti di Miami.

Boston ha esteso il vantaggio a 23 all’inizio del quarto quarto. Pam Adebayo ha risposto a Miami con otto punti consecutivi e Vincent da 3 punti 16-6, riducendo lo svantaggio a 13 con 4:18 rimanenti. Adebayo (18 punti) e Vincent (15 punti) hanno perso 14 wicket per 27 run fuori dal campo. I loro compagni di squadra hanno preso 16 wicket per 67 run.

Brown e Tott non sono riusciti ad avvicinarsi al caldo perché avevano ancora quattro punti per non fare altro che sprecare tempo.

– – – – – – –

Ben Rorbach Scrittore dipendente per Yahoo Sports. C’è un suggerimento? Inviagli un’e-mail a rohrbach_ben@yahoo.com o seguilo su Twitter! Segui Brohrbach

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.