Gli ucraini celebrano il 2023 mentre i droni esplodono dal cielo

LINEA DEL FRONTE DELLA PROVINCIA DI KYIV/DONETSK, Ucraina, 1 gennaio (Reuters) – Gli ucraini hanno applaudito dai loro balconi mentre le loro difese aeree hanno lanciato missili e droni russi dal cielo nelle prime ore del 2023, come Mosca ha visto nel nuovo anno attaccando i civili . Destinazioni in tutta l’Ucraina.

Il comando dell’aeronautica ucraina ha dichiarato di aver distrutto durante la notte 45 droni Shahed di fabbricazione iraniana, 32 dei quali dopo la mezzanotte di domenica e 13 nella tarda serata di sabato. 31 attacchi missilistici e 12 attacchi aerei sono stati effettuati in tutto il Paese nelle ultime 24 ore.

Il presidente russo Vladimir Putin ha segnalato che non avrebbe mollato il suo attacco all’Ucraina in un discorso di Capodanno duro e provocatorio che contrastava con il messaggio di speranza di gratitudine e unità del presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Mentre le sirene suonavano a Kiev, alcuni gridavano dai loro balconi: “Gloria all’Ucraina! Gloria agli eroi!”

Frammenti dell’attacco di mezzanotte hanno causato danni limitati nel centro della capitale e i primi rapporti non indicavano feriti o vittime, ha dichiarato il sindaco di Kiev Vitaly Klitschko sui social media. I primi attacchi di sabato hanno colpito edifici residenziali e un hotel nella capitale, uccidendo almeno una persona e ferendone più di 20.

Bridget Brink, l’ambasciatrice degli Stati Uniti in Ucraina, ha dichiarato su Twitter: “La Russia ha attaccato freddamente e codardamente l’Ucraina all’inizio del nuovo anno. Ma Putin continua a non capire che gli ucraini sono fatti di ferro”.

In prima linea nella provincia orientale di Donetsk di Urkin, le truppe hanno brindato al nuovo anno. Dopo che 12 compagni sono stati uccisi in una notte, il soldato di 27 anni Pavlo Przyhodski ha suonato con la sua chitarra una canzone che aveva scritto al fronte.

“Invece di incontrare amici e scambiarsi doni, le persone sono costrette a cercare rifugio e alcuni sono stati uccisi”, ha detto a Reuters. “È una grande tragedia. Una grande tragedia imperdonabile. Ecco perché Capodanno è triste.”

In una vicina trincea in prima linea, il soldato 49enne Oleh Zahrodskiy ha dichiarato di essersi arruolato come volontario dopo che suo figlio è stato chiamato a combattere come riservista. Suo figlio stava ora combattendo per la sua vita con una lesione cerebrale in un ospedale nella città meridionale di Dnipro, mentre suo padre andava avanti.

“È così difficile in questo momento”, ha detto, soffocando le lacrime.

‘Buon Anno’

Il capo della polizia di Kiev, Andrii Nebytov, ha pubblicato una foto sulla sua app di messaggistica Telegram di quello che ha descritto come il drone utilizzato nell’attacco alla capitale, con una firma scritta a mano che recita “Happy New Year” in russo. .

“Queste rovine non sono al fronte, dove si stanno svolgendo feroci battaglie, è qui, in un parco giochi, dove giocano i bambini”, ha detto Nebytov.

Il ministero della Difesa russo ha affermato di aver preso di mira i siti di produzione, stoccaggio e lancio di droni ucraini con missili a lungo raggio il giorno di Capodanno.

La Russia ha raso al suolo le città ucraine e ucciso migliaia di civili da quando Putin ha ordinato la sua invasione a febbraio, sostenendo che l’Ucraina è uno stato artificiale e le sue prospettive filo-occidentali minacciano la sicurezza della Russia. Mosca afferma di aver annesso un quinto dell’Ucraina.

L’Ucraina ha reagito con il supporto militare occidentale, respingendo le forze russe da metà del territorio che avevano conquistato. Nelle ultime settimane, le linee del fronte sono state in gran parte statiche, con migliaia di soldati morti in un’intensa guerra di trincea mentre Mosca difendeva la presa sul territorio conquistato.

Da ottobre, la Russia ha lanciato massicci attacchi missilistici e di droni contro le infrastrutture energetiche dell’Ucraina, facendo precipitare le città nell’oscurità e nel freddo con l’arrivo dell’inverno. Mosca afferma che gli attacchi mirano a ridurre la capacità di combattimento dell’Ucraina; Kiev afferma che non avevano scopi militari e intendevano ferire civili, un crimine di guerra.

“La cosa più importante è il destino della Russia”, ha detto un severo Putin nel suo discorso di Capodanno, parlando davanti a una folla di persone vestite in uniforme militare invece che sullo sfondo abituale delle mura del Cremlino. “Difendere la patria è il nostro sacro dovere verso i nostri antenati e posterità. La giustizia morale e storica è dalla nostra parte.”

Zelensky ha pronunciato il suo discorso al buio, davanti a una bandiera ucraina sventolante. Ha descritto lo scorso anno come un risveglio nazionale.

“Ci viene detto: non hai altra scelta che arrenderti. Diciamo: non abbiamo altra scelta che vincere”, ha detto.

“Quest’anno ha colpito i nostri cuori. Abbiamo pianto tutte le lacrime. Abbiamo gridato tutte le preghiere”, ha detto Zelensky. “Stiamo combattendo e continueremo a combattere. Per la parola chiave ‘vittoria’”.

Lo stato maggiore delle forze armate ucraine ha affermato che i recenti attacchi aerei hanno danneggiato le infrastrutture a Sumy nel nord-est del paese, Khmelnytskyi a ovest e Zaporizhzhia e Kherson nel sud-est e nel sud.

“Possa la giornata essere serena”, ha detto domenica presto Valentyn Reznichenko, governatore della regione di Dnipropetrovsk, dopo che durante la notte pesanti bombardamenti hanno colpito diverse comunità della regione, ferendo una persona.

L’operatore di rete Ukrenergo ha dichiarato domenica che la giornata passata è stata “difficile” per i suoi lavoratori, ma che la situazione dell’energia elettrica era “sotto controllo” e che non sono state attuate interruzioni di emergenza.

Separatamente, Vyacheslav Klatkov, governatore della regione russa meridionale di Belgorod, che confina con l’Ucraina, ha detto che i bombardamenti notturni alla periferia della città di Shebekino hanno danneggiato le case ma non hanno causato vittime.

I media russi hanno riferito di diversi attacchi ucraini nelle regioni di Donetsk e Luhansk controllate da Mosca, con funzionari locali che hanno affermato che almeno nove persone sono rimaste ferite.

Sei persone sono state uccise sabato in un attacco a un ospedale di Donetsk, ha riferito l’agenzia di stampa statale russa RIA, citando un medico locale. Una persona è stata uccisa in un bombardamento ucraino, hanno detto funzionari per procura a Donetsk.

Non è stato possibile verificare i rapporti di Reuters. Non c’è stata una risposta immediata da Kiev, che raramente commenta gli attacchi all’interno della Russia o nelle aree controllate dai russi in Ucraina.

Reportage di Gleb Garanich, Valentyn Ogirenko, Dan Peleshchuk e Sergiy Karazy a Kiev e Herbert Villaraca in prima linea a Donetsk Oblast; Scritto da Peter Graff, Lydia Kelly e Don Beleschuk, montaggio di Kim Coghill e Frances Kerry

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.