Elon Musk ha invertito la rotta, afferma che SpaceX finanzierà gratuitamente il servizio Starlink dell’Ucraina

Iscriviti alla newsletter scientifica di Wonder Theory della CNN. Esplora l’universo con notizie su scoperte affascinanti, scoperte scientifiche e altro ancora.



CNN

Il miliardario americano Elon Musk Lo ha twittato Sabato SpaceX ha invertito la rotta per continuare a finanziare il servizio Internet Starlink nell’Ucraina dilaniata dalla guerra dopo che SpaceX ha chiesto alle forze armate statunitensi di ritirare il conto.

I servizi Internet satellitari Starlink di SpaceX erano una fonte chiave di comunicazioni per l’esercito di quel paese durante la guerra con la Russia, ma La CNN ha riferito in esclusiva in precedenza Questa settimana, SpaceX ha avvertito il Pentagono che potrebbe interrompere il finanziamento del servizio in Ucraina a meno che l’esercito americano non paghi decine di milioni di dollari al mese, secondo i documenti ottenuti dalla CNN.

La lettera richiedeva anche che il governo dell’Ucraina e il Pentagono assumessero i finanziamenti per l’uso militare di Starlink, che secondo SpaceX costerebbe più di 120 milioni di dollari per il resto dell’anno e 400 milioni di dollari nei prossimi 12 mesi. Il rapporto ha rivelato i tweet di entrambi gli utenti dei social media proteggere e ha criticato la mossa.

Un tweet dall’account verificato di Musk pubblicato sabato diceva: “Al diavolo questo… anche se Starlink perde ancora denaro e altre società ottengono miliardi dai contribuenti, finanzieremo il governo ucraino gratuitamente”.

Da quando hanno iniziato ad arrivare in Ucraina la scorsa primavera, i terminali Internet satellitari Starlink realizzati da Musk hanno permesso all’esercito ucraino di combattere e rimanere in contatto anche se i telefoni cellulari e le reti Internet sono state distrutte durante la guerra con la Russia.

Un portavoce del Pentagono ha detto venerdì di essere in contatto con SpaceX, ma non ha detto se fosse correlato al finanziamento del prodotto di comunicazione satellitare Starlink.

Sabato è stata una risposta a un seguace che ha risposto a Musk Twitta“Nessuna buona azione rimane impunita”, ha detto Musk, “e tuttavia dobbiamo fare altre buone azioni”.

Venerdì Musk ha raddoppiato la richiesta di SpaceX al Pentagono in una serie di tweet.

“SpaceX non chiede il recupero dei costi passati, ma non può finanziare un sistema esistente a tempo indeterminato *e* inviare diverse migliaia di terminali con un utilizzo dei dati 100 volte superiore a quello delle famiglie tipiche. È ingiusto”, leggine uno Posta Dall’account verificato di Musk.

Ha anche detto che stava seguendo il consiglio di un diplomatico ucraino che ha risposto al piano di pace di Musk in Ucraina all’inizio di questo mese chiedendo al Pentagono di ritirare il conto per Starling in Ucraina. Vaffanculo.

Ambasciatore dell’Ucraina in Germania Andrij Melnyk, Ha risposto all’inizio di questo mese Musk ha detto al piano di pace della Russia in Ucraina: “Vaffanculo a @elonmusk”.

Il suggerimento di SpaceX di interrompere il finanziamento di Starling arriva anche tra le crescenti preoccupazioni in Ucraina sulla lealtà di Musk. Musk ha recentemente twittato un controverso piano di pace che vedrebbe l’Ucraina cedere la Crimea e il controllo sulle regioni orientali di Luhansk e Donetsk.

Dopo che il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy ha sollevato la questione di chi sta con Musk, lui ha risposto È “ancora molto favorevole[s] Ucraina” ma teme “una massiccia espansione”.

Un funzionario ucraino, il consigliere di Zelensky Mykhailo Podolyak, ha allungato un ramoscello d’ulivo. Twitta “Siamo onesti. Piaccia o no, @elonmusk ci ha aiutato a sopravvivere ad alcuni dei momenti più critici della guerra”, ha pubblicato venerdì.

“Il business ha diritto alle proprie strategie”, si legge nel tweet di Podolyak. “(Noi) troveremo una soluzione per mantenere operativo #Starlink. Ci aspettiamo che l’azienda fornisca una connettività stabile fino alla conclusione dei negoziati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.