Classifica del campionato Travellers 2022, voti: la mano ferma di Xander Schauffele ha vinto il suo sesto PGA Tour

Nella battaglia tra i migliori amici, Xander Schauffele ha sconfitto Patrick Cantley al Travellers Championship 2022. Registrando il secondo successo dell’anno e il sesto successo della sua carriera, questo ingresso nella cerchia dei vincitori segna il primo evento di quasi cinque anni di successo “normale” per Shaffell.

Schaffel, che ha vinto il suo primo PGA Tour al Greenbury Classic 2017, ha aggiunto tre vittorie in campo limitato, un titolo a squadre con Cantley e una medaglia d’oro olimpica la scorsa estate. Tuttavia, nessuno di questi eventi ha avuto un taglio o circa 150 altri concorrenti.

In nome di non essere in grado di finalizzare l’accordo, Schaffel lo ha fatto questa settimana a Cromwell, nel Connecticut, perché ha convertito con successo il vantaggio di 54 buche per la prima volta nella sua carriera. Più impressionante dall’inizio, la determinazione del 28enne è stata finalmente premiata sotto forma del suo primo titolo personale del PGA Tour dopo la Champions League 2019.

Il 63enne ha dato il via al suo campionato di viaggiatori con un round 7-under 7 senza boogie, e Schaffel ha aperto una differenza di cinque colpi durante il fine settimana. Combinando la performance Masters di Scottie Scheffler con la più grande presenza di 36 buche del 2022, la nave di Schauffele ha iniziato a prendere un po’ d’acqua nel terzo round.

Con Cantley che ha colmato un divario dopo l’azione di sabato, era plausibile credere che il PGA Tour Player of the Year 2021 avrebbe prosperato tra la pressione del round finale.

Tuttavia, è caduto in 4 over con le sue prime 12 buche, ed è stato Schaffel a continuare il suo titolo di livello. Nonostante i momenti imprecisi durante il round – e la partenza in ritardo dal vantaggio nel round – la costanza di Schaffel ha brillato.

Sfortunatamente per Shaffle, la determinazione in termini di trofei nel PGA Tour spesso non viene premiata. Sentiamo i giocatori discutere di picchiare un paio di volte all’anno nella speranza che sia sufficiente per ottenere una o due vittorie. La domenica è stato uno dei rari eventi in cui la mano immobile di Shaffel è stata qualcosa di più del semplice movimento e tremore costante del suo rivale più vicino, Sahid Deekala.

La vita di Schauffele potrebbe essere il collegamento perfetto con questo. Viene sempre bollato come una sposa, mai una sposa, ma questa settimana la sua determinazione gli permetterà di camminare lungo il corridoio e diventare il numero vincente nel suo curriculum del PGA Tour. 6 bastava aggiungere. Voto: A+

Ecco i voti per la classifica rimanente al Campionato Viaggiatori 2022

T2. Sahitya Deegala (-17): È saltato sul fronte solista dopo un uccello su Bar-4 17. Per abbandonare alcune opportunità e club di uccelli convertibili, Deegala è entrata segretamente nella conversazione PGA Tour Rookie of the Year. Con tutta l’attenzione su Davis Riley e Cameron Young, Deegala sta lottando attivamente per la vittoria in tre diverse occasioni. Se non fosse per i pessimi risultati della 72a buca, potrebbe essere il vincitore del PGA Tour. Alla fine, portando a un doppio spauracchio, cercherà di mettere da parte questo dolore perché il finale forte della sua campagna da nuovo arrivato potrebbe includerlo nel Tour Championship. Importante Implicazioni.

“Ho fatto tutto ciò che pensavo di dover fare, è finito in un buco e tutto è andato male”, ha detto Deegala. “Ho fatto molto bene. Non devo combattere molto oggi. Non credo che farò nulla di diverso. Rimarrò fedele al mio processo e ne amerò ogni momento. Sì, continua da lì”. Qualità: a

4. Michael Thorbjorson (-15): Avevamo quasi La storia del golf del decennio Dopo aver creato il Bardie su Bar-3 11th, nelle nostre mani come se il dilettante si fosse spinto in vantaggio. Thorbjன்rnson ha giocato cinque buche nelle ultime 5 e alla fine ha supportato un touchdown con un paio di spauracchi che tornavano a casa, ma ha dato a tutti gli appassionati di golf qualcuno per cui tifare collettivamente. Tutto sommato, è stata una performance incredibile e solo l’inizio per vedere il suo nome sulla prima pagina delle classifiche PGA Tour.

“Sì, lo sto sicuramente dicendo. Mi dà un po’ di fiducia”, ha detto Thorbjorson. “Penso di aver giocato bene, sentivo di aver giocato bene, ma non mi sentivo come se avessi giocato incredibilmente bene lì. Ovviamente ho lasciato un paio di tiri lì, ci sono stati degli errori e degli errori mentali durante la settimana. Ma va bene. “ Voto: A +++

T13. Web Simpson (-10): Dopo essersi ripreso dagli infortuni al collo e alle spalle durante l’inverno, Simpson è finalmente tornato in forma. Questo segna il suo primo posto nella Top-15 dall’RSM Classic di novembre e non poteva arrivare in un momento migliore. Entro i primi 125 posti della FedEx Cup a partire dalla settimana, la prestazione di Simpson in Connecticut ha il potenziale per finirlo velocemente nella sua stagione. Grado: B+

T13. Patrick Cantley (-10): Sig. La coerenza è stata solo domenica perché Cantley ha combattuto all’inizio e principalmente nelle finali. Facendo kart con cinque spauracchi, tre birdie e l’equivalente dei suoi nove esterni, il PGA Tour Player of the Year non è riuscito a mettersi al turno visto che ha visto il suo deficit crescere a quattro per Schaffle. Aggiungendo agli errori indescrivibili uno per uno, il punteggio del round finale di Condley alla fine ha raggiunto 6 su 76. Senza una sola vittoria nel 2022, la stagione di Cantley è stata quasi persa e il campionato dei viaggiatori si è aggiunto a tale importo. Dovrebbe giocare agli Scottish Open una settimana prima dell’Open Championship, dove ha ottenuto il suo miglior risultato al suo debutto nel 2018. Qualità: b

T19. Rory McIlroy (-9): All’inizio della settimana con il 62enne 8, McIlroy aveva il controllo completo del suo gioco e del numero vincente. 22 sembrava immediato. Venerdì Bar-3 ha raggiunto l’età di 13 anni dopo che un uccello l’11, ha iniziato a fare kart quattro volte e il doppio bogey tornando a casa nel secondo round dell’Irlanda del Nord. Durante il fine settimana avrebbe continuato questa spirale discendente, ma quattro settimane dopo la partita, la stanchezza sembrava inevitabile. La prossima è la settimana prima del 150° Open Championship a St Andrews con JP McMahon pro-Amil McIlroy. Grado: C+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.