Anteprima degli US Open: l’ultimo evviva di Serena Williams a casa mentre il Grande Slam titola due affascinanti settimane di tennis

Ora che ha 40 anni, la carriera della Williams sarà piena poiché la sua ultima partita si giocherà agli US Open del 1999, la prima delle sue 23 vittorie in singolo del Grande Slam. Poi una giovane Williams ha fatto il primo passo verso due decenni di dominio quando ha sbalordito la numero 1 del mondo Martina Hingis in finale.

“Se potessi scegliere una cosa che ha che è incredibile rispetto ad altri giocatori e campioni, è una forte determinazione a superare i tempi difficili e vincere anno dopo anno”, ha detto il campione maschile degli US Open 2014 Marin Cilic. , disse CNN Sport.

“Sono sicuro che avrà un fantastico US Open e vincere è il miglior addio. Quindi [I’m] Spero che possa farcela”.

Da quando è tornato in circuito Torna a giugno Dopo un anno pieno di infortuni, la Williams è riuscita a vincere solo una partita e non era affatto vicina alla forma che l’ha aiutata a vincere il suo ultimo titolo del Grande Slam nel 2017.

Anche se potrebbe non ottenere una fioritura finale da sogno sollevando il titolo a Flushing Meadows, i 23 titoli del Grande Slam della Williams sono il massimo di qualsiasi giocatore nell’era degli Open e un timido rispetto al record di tutti i tempi di Margaret Court.

La grandezza di Williams non si è limitata al campo del singolo, vincendo ogni titolo del Grande Slam di doppio almeno due volte e due dei quattro titoli del Grande Slam di doppio misto. E ha più di $ 94 milioni di guadagni in carriera sul campo.

Pochi tennisti hanno trasceso il gioco tanto quanto la Williams e la sua presenza in tour ci mancherà senza dubbio.

La campionessa in carica degli US Open Emma Raducanu è uno dei tanti giovani talenti che colmano quel divario. Il giovane ha sbalordito il mondo dello sport l’anno scorso Prima qualificazione della storia Ha vinto un titolo del Grande Slam alla sua seconda apparizione nel tabellone principale di uno Slam.
Raducanu e Williams Incrocio stradale La prima volta è stata due settimane fa Maestri di CincinnatiRadukanu è uscito in testa in due set.

Tuttavia, è stata una delle 12 vittorie di Radukanu in una stagione afflitta da infortuni e forma irregolare. Nella sua recente demolizione della due volte campionessa del Grande Slam Victoria Azarenka a Cincinnati, ha mostrato lampi del vincitore dell’anno scorso a Flushing Meadows.

Duemila dei 2.756 punti in classifica in cui si trova attualmente la n. 11 del mondo – rispetto al 10 di giugno – sono arrivati ​​grazie alla sua vittoria agli US Open e un crollo di 19 anni nella classifica mondiale WTA se non riuscisse a difenderla corona.

Emma Raduganu ha ottenuto una delle più straordinarie vittorie del Grande Slam della storia agli US Open 2021.

La corsa di Raducanu a Cincinnati si è conclusa per mano della numero 8 del mondo Jessica Pegula, ma è stata una partita serrata per concludere una settimana che dovrebbe dare grandi speranze a Raducanu agli US Open.

Tra le stelle che sperano di conquistare la corona di Radukanu a New York ci sarà il numero 1 al mondo della Polonia Ika Swiadek, che ha vinto ben sei titoli in singolare nel 2022.

Il due volte vincitore dell’Open di Francia è il favorito dei bookmaker, ma ha raggiunto solo il quarto round a Flushing Meadows e ha lottato per la forma sul cemento in vista degli US Open.

Tuttavia, Svidek ha raggiunto le semifinali degli Australian Open all’inizio di quest’anno e ha vinto i precedenti tre eventi WTA 1000 sul cemento della stagione, quindi non c’è dubbio che abbia la capacità di arrivare fino in fondo a New York.

Rafael Nadal punta al 23° posto

Nel tabellone maschile, tutti gli occhi saranno puntati su Rafael Nadal mentre cerca di aumentare il conteggio dei suoi 22 titoli del Grande Slam maschile.

Tuttavia, il 36enne ha giocato solo una partita. Perdita al primo turno contro Borna Korich Dal Cincinnati Masters la scorsa settimana Ritiro dalle semifinali di Wimbledon Con un infortunio addominale, non è chiaro quanto sia in forma Nadal in vista degli US Open.

“La cosa principale per me è rimanere in salute”, ha detto Nadal ai giornalisti dopo la sconfitta. “Sinceramente è un infortunio difficile da gestire.

“L’ultimo mese e mezzo non è stato facile perché, con una lacrima all’addome, non sai mai quando (sarai) al 100 percento in questa cosa, quindi non mi colpisce per niente (assicurati puoi fare del tuo meglio in ogni servizio”.

Ma New York è stata un felice terreno di caccia per Nadal nel corso degli anni, con lo spagnolo che ha vinto il titolo quattro volte, l’ultima nel 2019 quando ha superato un’epopea di cinque set contro Daniil Medvedev.

Il russo Medvedev, che ha gareggiato sotto bandiera neutrale da quando il suo paese ha invaso l’Ucraina, è il favorito dei bookmaker per alzare il trofeo e mantenere la corona che ha vinto nel 2021, segnando la sua prima vittoria in un Grande Slam.

Il titolo da solista del 26enne nel 2022 è arrivato sul cemento in Messico all’inizio di questo mese, ma Medvedev ha raggiunto la finale degli Australian Open all’inizio di quest’anno, perdendo agonizzante dopo aver guidato di due set contro Nadal.

Alexander Zverev, uno dei favoriti per la vittoria, ha confermato all’inizio di questa settimana che si ritirerà dagli US Open dopo non essere riuscito a riprendersi da un infortunio.

Mondo n. 2 è stato nuovamente operato a giugno per la rottura dei legamenti della caviglia, a cui ha fatto seguito dopo un atterraggio imbarazzante nelle semifinali dell’Open di Francia contro Nadal.

Con Zverev fuori dal sorteggio, tutti i giocatori sotto di lui hanno guadagnato un posto nella testa di serie, il che significa che Nadal e Medvedev ora possono incontrarsi solo in finale.

Dopo il suo 21esimo titolo del Grande Slam a Wimbledon, quali sono le prospettive per Novak Djokovic?

Novak Djokovic ha confermato giovedì che non gareggerà a Flushing Meadows nel 2022. Le regole di vaccinazione statunitensi per i cittadini non statunitensi non avrebbero concesso ai serbi un visto per entrare nel paese, quindi Knoll ne aspetterà almeno uno. Un altro anno prima di tornare nella Grande Mela.

Mondo n. 6 Il rivale di lunga data Nadal è arrivato a un passo dalla vittoria del suo 21esimo titolo del Grande Slam all’inizio di quest’anno a Wimbledon, ma non è stato in grado di giocare nessuna delle partite di riscaldamento degli US Open negli Stati Uniti o in Canada. .

Gli US Open di quest’anno saranno il secondo Grande Slam che Djokovic salterà a causa del suo status di non vaccinato dopo che il suo visto è stato cancellato due volte prima degli Australian Open di gennaio.

“Purtroppo questa volta non potrò andare a New York per gli US Open”, Djokovic scritto sui social. “Grazie #NoleFam per i tuoi messaggi di amore e supporto.

“Buona fortuna ai miei compagni di squadra! Sarò in buona forma e attendo con ansia l’opportunità di competere di nuovo con un atteggiamento positivo. A presto mondo del tennis!”

Con un campo ampio, il sorteggio maschile sarà affascinante da guardare: Nadal affronterà Serena per 23 titoli del Grande Slam in singolo o qualcun altro regnerà sovrano a New York?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.