Breaking News :

“Riapertura degli stadi ad una sola condizione”

[ad_1]

Sandra Zampa, sottosegretario del Ministero della Salute

Il mondo del calcio è ripartito ormai da qualche mese ma sono ancora molte le problematiche. La prima è legata all’assenza del pubblico sugli spalti degli stadi. Mentre la seconda è legata al protocollo stilato dal comitato tecnico scientifico. Quest’ultimo preoccupa particolarmente la FIGC in vista della prossima stagione. Intervenuto ai microfoni di Radio Punto Nuovo, Sandra Zampa, sottosegretaria alla Salute ha fatto il punto della situazione.

CLICCA QUI PER LA DECISIONE SU BARCELLONA-NAPOLI

Sottosegretario Zampa, le parole sugli stadi

Zampa
Sandra Zampa, sottosegretario del Ministero della Salute

“Il Ministro Spadafora ha parlato ampiamente della riapertura degli stadi, ma a Settembre. Credo che dobbiamo prendere l’abitudine di guardare giorno per giorno. Questo ci deve far stare in campana. Detto ciò, pensiamo che se tutto resta com’è, le persone si impegneranno a rispettare le regole date, possiamo immaginare una riapertura. Bisogna però accompagnare questo con un piccolo dubbio: a Settembre riapriamo le scuole e c’è da capire che impatto avrà sulla popolazione.

La notizia di riapertura a Settembre credo possa essere rispettata, tanto più ci impegniamo, tanto prima abbiamo riaperture. L’estate è la stagione più favorevole alla riduzione del virus, ma rischiamo di gettare via ogni passo fatto finora. Invito ulteriormente a stare attenti, i numeri ci dicono che le persone giovani contagiate aumentano, ciò è dato dai comportamenti superficiali e poco corretti da parte di quest’ultimi. C’è bisogno di qualche proposta concreta da mandare al CTS, se da parte di Gravina o da Vaia arriva qualche proposta di modifica che può essere discussa, sicuramente si può discutere.

Tamponi ogni 7 giorni? La FIGC formuli questa proposta, siamo pronti a discuterne”.

CLICCA QUI PER VIDEO E FOTO ESCLUSIVE



[ad_2]

Source link

Please follow and like us:

Redazione Football

Read Previous

La Serie A vuole tornare in campo a giugno e non fa sconti sui 233 milioni di diritti tv da incassare

Read Next

Calcio, si fa avanti il fondo Cvc: proposta miliardaria per la Serie A

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *