Breaking News :

Vince la linea della Figc: in caso di nuovo stop playoff o decide l’algoritmo (ma non lo scudetto)

[ad_1]

calcio italiano

Il Consiglio federale fissa le regole per la prosecuzione della stagione. Play off e play out in Serie A e B in caso di nuovo stop. Il calciomercato ripartirà a settembre

di Marco Bellinazzo

default onloading pic
(IMAGOECONOMICA)

Il Consiglio federale fissa le regole per la prosecuzione della stagione. Play off e play out in Serie A e B in caso di nuovo stop. Il calciomercato ripartirà a settembre

2′ di lettura

«Ha vinto il calcio, abbiamo sempre sostenuto l’esigenza di non rimanere fuori dal calcio europeo. Abbiamo dimostrato coerenza e grande compattezza. In caso di stop abbiamo previsto un nuovo format con playoff e playout». Così il presidente della Figc, Gabriele Gravina, al termine del consiglio federale che ha scritto le regole relative alla conclusione della stagione sportiva 2019/20.

Piano B e retrocessioni

Dunque, contrariamente a quello che aveva indicato la Lega di Serie A, nel consiglio federale ha prevalso la linea Gravina (e non poteva essere altrimenti data la distribuzione dei voti spettanti alle singole componenti federali che vede la Serie A avere appena 3 rappresentanti). Con la maggioranza di 18 voti a favore e 3 contrari (appunio la Lega Serie A), il consiglio federale ha deciso che in caso di nuovo stop al campionato dopo la ripartenza si procederà a disputare i play off e i play out. Sempre che ci siano le date utili. Altrimenti sarà l’algoritmo e una graduatoria ponderata dei punti fino a quel momento ottenuti a stabilire le qualificate in Europa e le retrocessioni. L’algoritmo però non assegnerà lo scudetto che sarà attribuito solo in caso in cui sia già stato raggiunto da un club aritmeticamente al momento del nuovo stop. La Serie A la scorsa settimana aveva invece proposto che non ci fossero retrocessioni. «Si parte il 20 giugno per chiudere i campionati, fino al 10/15 luglio ci siamo riservati la possibilità dei playoff e playout – ha detto il numero uno della Figc – se ci dovesse essere un nuovo blocco momentaneo delle competizioni. Numero delle squadre? Ancora non lo abbiamo deciso ma lo faremo prima che ricominci il campionato insieme alla Lega di A. Sarà un lavoro inutile perché mi auguro che il campionato termini regolarmente».

Monza, Vicenza e Reggina in Serie B

Intanto Monza, Vicenza e Reggina fanno festa. Il Consiglio Federale ha ratificato la promozione in Serie B dei tre club, che al momento della sospensione per la pandemia si trovavano al comando delle classifiche dei tre gironi. «La Reggina ha vinto il campionato di Serie C girone C – ha scritto il presidente della Reggina, Luca Gallo, in un video pubblicato sulla pagina Facebook della società amaranto e su Reggina Tv -. Volevo essere il primo a dare questa notizia ai tifosi della Reggina e alla città di Reggio». La finale di Coppa Italia di C si giocherà il 27 giugno. Dal 1° luglio i play off.

Stop al calcio femminile

Il Consiglio Federale ha anche deciso per la chiusura delle competizioni sportive 2019/20 di calcio femminile. Per la definizione della classifica finale della Serie A, la divisione dovrà applicare gli stessi criteri correttivi validi per i campionati professionistici maschili.

Il calciomercato diventa autunnale

Il calciomercro invece ri aprirà ufficialmente i battenti il 1° settembre 2020, per chiudersi il 5 ottobre. Il Consiglio Federale ha deciso lo spostamento della finestra da agosto a settembre. Un mese e 5 giorni, posizionato presumibilmente all’inizio della prossima stagione, visto lo slittamento fino a luglio di quella attuale.

[ad_2]

Source link

Please follow and like us:

Redazione Football

Read Previous

L’Ifab: cinque sostituzioni nel calcio anche nel 2020-21

Read Next

Difesa Inter: spesso stenta, ma è la migliore di A

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *