Breaking News :

Roma, Zaniolo: “Il gol mi ha ridato fiducia e morale”

[ad_1]

Il gioiellino della Roma è tornato a segnare dopo il lungo stop: “Se giochiamo col Verona come abbiamo fatto contro Parma e Brescia, vinceremo ancora”

Il grazie ai tifosi, la gioia per il gol ritrovato, la voglia di pensare alla squadra e non a se stesso perché a se stesso ci ha pensato anche troppo negli ultimi mesi: Nicolò Zaniolo racconta tutta la sua emozione al sito della Roma. “Per me contava prima di tutto tornare in campo, ma il gol era senza dubbio ai primi posti, perché ti dà una grossa spinta per affrontare le prossime partite, ti dà fiducia, ti dà morale e soprattutto è servito alla squadra per vincere la partita di sabato. Sono contentissimo”, le sue parole dopo la rete al Brescia.

GRAZIE ROMA

—  

Il ricordo di quel momento, che non dimenticherà, è vivo nella mente di Zaniolo: “Ho visto Diego (Perotti, ndr) che avanzava, so che è molto bravo a dare la palla in profondità. Ho attaccato la linea e mi ha servito. Un attimo prima di tirare ho pensato ‘ora ci provo’ ed è andata bene. Sono molto felice di essere riuscito a segnare”. Adesso per lui conta che la Roma continui a vincere e che i tifosi possano tornare allo stadio. Il rapporto con i romanisti, infatti, non è mai stato così saldo: “Dopo un blackout abbiamo ripreso una striscia positiva e ora con il Verona servirà lo stesso atteggiamento della sfida contro il Parma o contro il Brescia. Se giochiamo in quel modo possiamo vincere, senza dubbio. Ai tifosi – aggiunge Zaniolo – vorrei dire grazie uno per uno per il sostegno. In molti mi hanno scritto ‘ci manchi’, ma ora sono loro a mancare a noi, perché in questo periodo non è semplice giocare senza la spinta del nostro pubblico. Dobbiamo pensare anche ai nostri tifosi che guardano le partite da casa e cercare di chiudere la stagione nel modo migliore possibile”.

[ad_2]

Source link

Please follow and like us:

Redazione Football

Read Previous

Calcio, da Disney World al Vietnam ripartenza in tutto il mondo

Read Next

Italia-Germania 4-3, la partita del secolo simbolo di una sfida infinita

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *