Breaking News :

Football Economy – Ecco quanto vale la Champions League 2019/20

Ecco quanto vale la Champions League 2019-20

La UEFA ha annunciato il dettagliato sistema di distribuzione finanziaria per le sue competizioni per club per la stagione 2019/20 in UEFA Champions League e UEFA Europa League. Le entrate commerciali lorde della UEFA Champions League 2019/20, della UEFA Europa League 2019/20 e della Supercoppa UEFA 2019 sono stimate in circa € 3,25 miliardi.

Dell’importo lordo stimato di € 3,25 miliardi, saranno detratti € 295 milioni per coprire i costi organizzativi / amministrativi stimati relativi alle competizioni e il 7% (€ 227,5 milioni) sarà destinato ai pagamenti di solidarietà. Dei ricavi netti risultanti di € 2,73 miliardi, il 6,5% sarà riservato al calcio europeo e rimarrà con la UEFA, mentre l’altro 93,5% verrà distribuito ai club partecipanti.

Le cifre della Champions League
foto Blasting News

Sulla base delle previsioni di fatturato e delle assegnazioni fissate sopra, l’ammontare totale disponibile per la distribuzione ai club partecipanti nel 2019/20 è di € 2,55 miliardi, di cui € 2,04 miliardi verranno distribuiti ai club in competizione in UEFA Champions League e UEFA Super Coppa e 510 milioni di euro saranno distribuiti ai club che parteciperanno alla UEFA Europa League. Inoltre, i contributi aggiuntivi della quota dei club della UEFA Champions League saranno effettuati come segue:

50 milioni di euro per la quota dei club UEFA Europa League 
10 milioni di euro per sovvenzionare i pagamenti di solidarietà ai club eliminati nella fase di qualificazione della UEFA Champions League 2019/20 e della UEFA Europa League.

Le cifre della Champions League

Contributi per 12 club che partecipano agli spareggi di UEFA Champions League.
Un totale di 30 milioni di euro verrà versato ai club coinvolti negli spareggi di UEFA Champions League: i club eliminati riceveranno ciascuno un pagamento fisso di 5 milioni di euro. I vincitori dei play-off non riceveranno alcun pagamento specifico per questo round, ma riceveranno i pagamenti per partecipare alla fase a gironi della UEFA Champions League.

Quota per le squadre che partecipano alla UEFA Champions League (a partire dalla fase a gironi)
Importo delle previsioni (totale € 1,95 miliardi) 
Le entrate nette disponibili per i club partecipanti saranno divise in quattro pilastri diversi: 
• Il 25% sarà assegnato alle quote di partenza (€ 488m) ). 
• Il 30% sarà destinato agli importi fissi correlati alla performance (585 milioni di euro). 
• Il 30% sarà distribuito sulla base di classifiche dei coefficienti di rendimento decennali (585 milioni di euro). 
• Il 15% sarà assegnato agli importi variabili (pool di mercato) (€ 292 milioni).

Quote di partenza (488 milioni di euro ) Ciascuno dei 32 club che si qualificano per la fase a gironi può aspettarsi di ricevere uno spazio per la fase a gironi di € 25,25 milioni, diviso in un acconto di € 14,5 milioni e un pagamento di € 0,75. 

Importi fissi (585 milioni di euro)
Per ogni partita verranno corrisposti premi di fase a gironi di gruppo: € 2,7 milioni per ogni vittoria e € 900.000 per ogni estrazione. Gli importi non distribuiti (€ 900.000 per estrazione) saranno raggruppati e ridistribuiti tra i club che giocano nella fase a gironi in quantità proporzionate al loro numero di vittorie.

I club che si qualificano per la fase a eliminazione diretta possono aspettarsi di ricevere i seguenti importi: 
• qualificazione per il round di 16: € 9,5 milioni per club 
• qualificazione per i quarti di finale: € 10,5 milioni per club 
• qualificazione per le semifinali: € 12m per club 
• qualificazione per la finale: € 15m per club 
• I vincitori della UEFA Champions League possono aspettarsi di raccogliere altri € 4 milioni. 
• I due club che si qualificano per la Supercoppa UEFA 2019 possono aspettarsi di ricevere € 3,5 milioni, con i vincitori che incassano altri € 1 milione.

Quanto vale la Champions League 2019/20?

Classifica dei coefficienti (585 milioni di euro)
Una nuova classifica è stata introdotta la scorsa stagione sulla base delle prestazioni su un periodo di dieci anni. Oltre ai punti coefficiente accumulati durante questo periodo, questa classifica include punti bonus per la vittoria della UEFA Champions League / Coppa dei Campioni, della Coppa UEFA Europa League / Coppa UEFA e della Coppa delle Coppe. Sulla base di questi parametri, è stata stabilita una classifica e l’importo totale di 585,05 milioni di euro è stato suddiviso in “quote di coefficiente”, con ogni azione del valore di 1,108 milioni di euro. Il team con il punteggio più basso riceverà una quota (€ 1,108 milioni). Una quota verrà aggiunta ad ogni grado e quindi la squadra con il punteggio più alto riceverà 32 azioni (35,46 milioni di euro).

Pool di mercato (292 milioni di euro)
L’importo disponibile stimato di 292 milioni di euro sarà distribuito in base al valore proporzionale di ciascun mercato televisivo rappresentato dai club che partecipano alla UEFA Champions League (fase a gironi in poi). Le diverse quote di mercato saranno distribuite ai club partecipanti da ciascuna associazione.

La metà dell’importo che rappresenta il valore di ciascun mercato sarà suddivisa tra i club in base alla loro performance nel campionato nazionale precedente. Si applicherà la seguente suddivisione tra i club di ogni data associazione.

 4 squadre3 squadre2 squadre1 squadra
Champions40%45%55%100%
Secondi classificati30%35%45% 
Terzo posto20%20%  
Quarto posto10%   

• I detentori del titolo di UEFA Champions League o UEFA Europa League che non si qualificano per la UEFA Champions League tramite il loro campionato nazionale non riceveranno nulla da questa prima metà del mercato. 
• I detentori del titolo di UEFA Champions League o UEFA Europa League che si qualificano per il loro campionato nazionale per la UEFA Champions League manterranno la percentuale assegnata a loro in base alla posizione raggiunta nel loro campionato.

L’altra metà dell’importo che rappresenta il valore di ciascun mercato sarà pagata in proporzione al numero di partite giocate da ciascun club nella UEFA Champions League 2019/20.

Ogni volta che un club di un’associazione rappresentata da uno o più club nella fase a gironi dell’UCL viene eliminato in uno qualsiasi dei turni preliminari, il 10% della quota del pool di mercato di quell’associazione verrà dedotta e assegnata al club eliminato.

premi champions league
foto Eurosat

Le varie somme distribuite dal pool di mercato su base club-per-club possono essere calcolate solo dopo che tutti i contratti sono stati finalizzati e non prima della fine della competizione, poiché l’importo esatto per ciascun club dipende da cinque fattori:

1) l’importo finale effettivo nel pool di mercato 
2) la composizione del settore dei club che partecipano alla UEFA Champions League 2019/20 
3) il numero di club di ogni data associazione in competizione nella UEFA Champions League 2019/20 
4) il posizione finale di ogni club in competizione nel campionato nazionale della stagione precedente 
5) la prestazione di ciascun club nella UEFA Champions League 2019/20

Pagamenti di solidarietà

Pagamenti di solidarietà per la fase di qualificazione delle competizioni UEFA per club

Con il nuovo sistema di distribuzione, il piatto per i pagamenti ai club che partecipano ai tornei di qualificazione della UEFA Champions League e della UEFA Europa League sarà pari al 3% del totale delle entrate lorde più altri 10 milioni di euro provenienti dai club della UEFA Champions League. Sulla base della previsione di € 3,25 miliardi di entrate complessive, € 107,5 milioni saranno distribuiti ai club come segue.

UEFA Champions League – campioni e leghe
Ogni squadra campione nazionale che non si qualifica per la fase a gironi di UEFA Champions League o UEFA Europa League riceverà 260.000 € oltre agli importi dovuti per la partecipazione a ciascun turno preliminare.

Ogni squadra che partecipa ai turni preliminari che non si qualificano per i playoff dell’UCL riceverà i seguenti importi per round giocati: 
• turno preliminare – € 230.000 
• primo turno preliminare – € 280.000 
• secondo turno preliminare – € 380.000 
• terzo turno di qualificazione – € 480.000 (solo per i club eliminati dal percorso dei campioni, poiché i club eliminati dal percorso di campionato si qualificano direttamente per la fase a gironi di UEFA Europa League e quindi beneficiano del suo sistema di distribuzione) 
• Nessun pagamento di solidarietà verrà pagato nei play-off come i club coinvolti beneficeranno della distribuzione di fase centralizzata della UEFA Champions League / UEFA Europa League.

Pagamenti di solidarietà a club che non si qualificano per la fase a gironi della UEFA Champions League o della UEFA Europa League

I pagamenti di solidarietà ai club non partecipanti tramite le loro federazioni nazionali rappresenteranno il 4% del totale delle entrate lorde delle due competizioni.

Una previsione totale di 130 milioni di euro sarà distribuita alle associazioni nazionali per i loro club.

Please follow and like us:
error

Redazione Football

Read Previous

Football Economy – Nuovo stadio Inter e Milan. Cifre e progetto

Read Next

Football Economy – Ecco i premi dell’Europa League 2019/20

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *